Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • anno 2006 - Specchio Economico

Azienda a conduzione familiare fondata nel 1870 dalla famiglia Giulini e nata come tessitura e filatura di cotone, Liolà nel corso degli anni è passata alla produzione di abbigliamento femminile e di maglieria e oggi occupa un posto di primo piano nella moda da donna italiana. Esponente di spicco del made in Italy, la società appartiene tuttora alla famiglia Giulini, alla quarta generazione. Con sede in Corso di Porta Nuova a Milano, ha legato il proprio nome a 190 boutique sparse nel mondo...

  • Creato il .

L’opinione del Corrierista


La ristampa del romanzo “Una donna s’allontana” di Virgilio Lilli da parte delle Edizioni La Conchiglia di Capri e la sua presentazione avvenuta il 22 novembre scorso nella sala del Carroccio del Campidoglio - grazie al meritorio interessamento della famiglia del grande scrittore e inviato del Corriere della Sera, scomparso nel 1975 -, offrono l’occasione per un raffronto tra lo stile vigente all’epoca in quel giornale e quello attuale, e forse tra il giornalismo di...

  • Creato il .

«Entrai in Aeronautica perché appassionato del volo, e subito constatai che l’ambiente era valido per crescere culturalmente e approfondire vari temi. Ho svolto un’attività di volo esaltante, ebbi un incidente nel 1973 dal quale uscii nel modo migliore quando esplose un aereo appartenente a quella sfortunata lista di F104. Trascorsi il periodo di comando come colonnello nel reparto sperimentale di volo di Pratica di Mare, il paradiso del pilota perché si volava con qualsiasi aereo, dagli...

  • Creato il .

Curato dal Comitato Scienza e Diritto della Fondazione Umberto Veronesi, il volume «Testamento biologico. Riflessione di dieci giuristi» presentato all’inizio di questo mese, e che segue il volume «La fecondazione assistita», vede alcuni tra i più insigni giuristi delle materie civilistiche impegnarsi in un dibattito di scottante attualità: il diritto e il potere di ogni individuo di decidere il proprio destino anticipatamente rispetto al momento in cui, per condizioni di salute o di età, non...

  • Creato il .

Le cronache relative alle intercettazioni delle telefonate di Luciano Moggi, importante manager della Juventus, con i designatori degli arbitri, e tutte le altre intercettazioni che hanno provocato lo scandalo di Calciopoli hanno relegato in secondo piano, nella primavera scorsa, le vicende scaturite dall’esito elettorale di aprile, dal cambio di maggioranza alla macchinosa formazione di una nuova compagine di Governo. Poi sono arrivate altre intercettazioni rivelatrici di un presunto...

  • Creato il .

Entrato nel servizio diplomatico britannico nel 1968, nel dipartimento per l’Africa Occidentale, sir Ivor Roberts, nato a Liverpool e laureato in Lingue moderne, attuale ambasciatore britannico a Roma presso lo Stato italiano, ha maturato una grande esperienza, oltreché in patria, in varie e importanti sedi diplomatiche all’estero: Libano, Francia, Lussemburgo, Balcani, Germania, Belgio, Sudafrica. Sposato con Elizabeth Smith, già diplomatica anche lei e oggi docente universitaria di storia dei...

  • Creato il .

Destinata a dotare il Paese di uno strumento operativo idoneo a promuovere, coordinare e razionalizzare l’attività svolta dalla fine degli anni 50, l’Agenzia Spaziale Italiana è nata nel 1988, dopo un periodo in cui sono state investite rilevanti risorse grazie alle quali si sono formate e consolidate le radici storiche dell’attività italiana nello spazio basate su capacità industriale, esperienze tecnologiche e imprenditoriali, efficienza operativa, fantasia e intraprendenza. Questa è oggi...

  • Creato il .

del prefetto Giuseppe Procaccini, Autorità di gestione del programma operativo nazionale «Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno d’Italia»

 

Il Programma Operativo Nazionale «Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia», attuato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno, rappresenta un caso unico nel panorama degli interventi cofinanziati dagli strumenti di «politica di coesione economico-sociale» dell’Unione Europea. Tale brillante intuizione italiana...

  • Creato il .

Da varie generazioni impegnata nella produzione da forno prima a livello artigianale poi industriale, la famiglia Galbusera aprì nel 1938 il primo caffè-pasticceria a Morbegno in provincia di Sondrio e negli anni 60 un secondo, rimasti entrambi in attività fino agli anni 80. Nel retro del primo, Ermete Galbusera creò un laboratorio nel quale, oltre alle paste e alle torte, i figli Mario ed Enea cominciano a produrre i primi biscotti artigianali, venduti ai negozi di alimentari della zona. Nel...

  • Creato il .

I nostri militari impegnati in campo sanitario sono tra i migliori in assoluto del mondo: e a dirlo non siamo noi, ma le popolazioni presso le quali sono chiamati a prestare soccorso. La migliore e più attendibile gratificazione della professionalità e dell’umanità che sanno trasmettere è fornita proprio dal giudizio della gente che ha bisogno non soltanto di cibo, di medicine e di coperte, ma anche di un calore diverso, a volte perduto e spesso mai conosciuto». Si illuminano gli occhi del...

  • Creato il .

di TIZIANO TREU, senatore della Margherita ed ex ministro del Lavoro

La legge delega numero 30 del 5 febbraio 2003 in materia di occupazione e di mercato del lavoro, la cosiddetta legge Biagi, è stata circondata, già prima della sua apparizione, da polemiche e contrapposizioni fortemente ideologiche. A distanza di oltre due anni dalla sua entrata in vigore va vista con più distacco e realismo. Non è possibile fare bilanci significativi sia perché le polemiche non si sono ancora sopite sia...

  • Creato il .

«Ho sempre trascorso le vacanze nella Calabria in cui sono nato, ma da qualche tempo preferisco andare in Bretagna, dove il sole è meno violento, il clima è più fresco e il rischio di incontrare le persone con cui si lavora durante tutto l’anno è ridotto». Dalla foga con cui Luigi D’Elia, direttore generale dell’azienda ospedaliera romana San Giovanni-Addolorata, racconta la propria attività professionale consistente nella gestione ormai ultra trentennale della sanità, appare evidente come per...

  • Creato il .

In un tranquillo quartiere di Roma, a ridosso del centro storico tra il Tevere e la collina che delimita l’elegante quartiere dei Parioli, si trova l’Istituto Superiore di Polizia. Diretta dal prefetto Mario Esposito, questa «cittadella» è la sede di una scuola per la formazione e la specializzazione dei funzionari dell’amministrazione della pubblica sicurezza. Non è un’istituzione recente, anche se recentemente la legislazione in materia e quindi la struttura e i corsi sono stati rivisitati...

  • Creato il .

«A me preme mettere in evidenza come, al fondo delle indagini avventate, degli arresti precipitosi, dei metodi di arbitrio e di violenza troppo spesso usati da parte degli organi della Polizia giudiziaria nei riguardi degli inquisiti, vi sia una supervalutazione del loro operato, un disprezzo nei confronti della personalità e dignità del cittadino che nasce in molti elementi della polizia e perché non avvertono simpatia dalla pubblica opinione e perché c’è in essi la sicurezza dell’impunità che...

  • Creato il .

La casa al numero 302 bis di Bolšaja Sadovaja fino a poche settimane fa era una visita che i giornalisti moscoviti non mancavano di suggerire ai colleghi europei: ritenuta meta di satanisti segreti, Michail Bulgakov l’aveva indicata come il quartiere generale di Woland, protagonista del suo «Il maestro e Margherita»: in realtà vi abitava l’autore stesso. Dalla fine di dicembre tuttavia ai giornalisti occidentali in visita a Mosca viene più spesso proposta una gita di qualche chilometro per...

  • Creato il .

«Non è poesia», risponde quando gli viene ricordata la frase «È tornata la primavera» scritta sul frontespizio della marketing letter della sua azienda. E per farsi capire meglio, dice di essere un ingegnere da liceo classico, uscito dal Cavour di Torino innamorato di filosofia e di lettere, che nei primi anni di università ha sofferto molto per la «tautologia della matematica»: «Poi mi sono appassionato e ho trascorso tutta la mia vita di lavoro intorno agli aerei–confida–. Però non ho...

  • Creato il .

La leva militare obbligatoria si è conclusa ormai da oltre un anno, esattamente da 14 mesi, ma la riorganizzazione della Forza Armata italiana, basata sulla completa professionalizzazione dello strumento, è tuttora in atto: i vertici militari sono impegnati in quest’opera molto delicata sia in se stessa sia in rapporto a tre altre condizioni ineludibili: la necessità di un contestuale ammodernamento tecnologico dei militari; le operazioni internazionali che coinvolgono sempre più l’Italia e che...

  • Creato il .

del prof. SILVIO GARATTINI, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri

Alla domanda «Dove va la medicina agli inizi del 2006» si dovrebbe rispondere «Va dove vuole» o, meglio, «Va dove vi sono interessi economici». Si sta infatti sempre più allargando il divario fra i bisogni non ancora soddisfatti degli ammalati rispetto agli interventi medici e alla ricerca biomedica. Per dare un esempio, abbiamo in circolazione circa 360 confezioni di una sola classe (ve ne sono altre...

  • Creato il .

Romano, laureato alla Sapienza nel luglio 1973, nel febbraio 1976 Fabio Massimo Gallo conseguì l’abilitazione all’esercizio della professione forense; entrato in magistratura dal giugno 1979, è stato giudice nel tribunale penale di Milano dal 1980 al 1982, quindi in servizio fuori ruolo nel ministero della Giustizia dal 1982 al 1984, pretore del Lavoro a Roma fino al dicembre 1993, giudice nel tribunale civile di Roma e componente del Consiglio giudiziario presso la Corte di appello romana per...

  • Creato il .

Il dibattito sulla previdenza dei liberi professionisti ha avuto un’accelerazione in quest’ultimo periodo. Il meccanismo è stato innescato dalla riforma Maroni che ha apportato alcuni provvedimenti decisivi a favore delle libere professioni. Il nocciolo di quella riforma spingeva le casse dei professionisti a mutare il loro volto: da enti di gestione dei conti previdenziali degli iscritti con il fine di preservare e rivalutare quei depositi per restituirli a fine carriera, a istituzioni con...

  • Creato il .

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa