Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • 008

Giuseppe De Giorgi ambasciatore del WWF Italia

L’ammiraglio Giuseppe De Giorgi

In occasione del 50esimo anniversario della fondazione del WWF Italia, nel corso della presentazione delle iniziative ad esse collegate per il 2016, il presidente del WWF Italia Donatella Bianchi ha insignito l’ammiraglio Giuseppe de Giorgi, capo di Stato maggiore della Marina, del titolo di ambasciatore del WWF Italia. Il titolo è rivolto a personalità del mondo imprenditoriale e delle istituzioni che si sono distinte nel corso della loro dirigenza per aver messo in atto misure volte alla tutela e la salvaguardia dell’ambiente. Per la Marina Militare questo riconoscimento testimonia l’impegno costante a favore del mare e dell’ambiente sottolineando in modo sempre più deciso il carattere duale della Marina Militare. Dal 2013, a 35 anni dalla prima cooperazione tra Marina Militare e WWF, è stata avviata una collaborazione dal nome «Il mare deve vivere». A bordo della nave a vela Amerigo Vespucci, nei principali porti italiani, esperti ed operatori del WWF hanno illustrato le bellezze del mare e sensibilizzato i visitatori sulle minacce che mettono a rischio l’ecosistema marino, indicando le azioni necessarie per assicurare un Mediterraneo di qualità alle generazioni future. «Nell’ambito delle sue funzioni a sostegno del Paese, la Marina continuerà a dare voce alle attività del WWF: nave Vespucci sarà nuovamente sede di attività divulgative e promozionali nella sua campagna navale intorno all’Italia. Inoltre, entro il 2020, le nostre navi saranno alimentate a biofuel», ha dichiarato l’ammiraglio Giuseppe De Giorgi.


Tags: Aprile 2016 forze armate Marina Militare

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa