Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

Rioma - Tutto sul Brasile

2b756f034f93f8ea41b1fdea0b351c19.jpg

Incalza ex abrupto Ricardo Neiva Tavares, carioca, ambasciatore del Brasile in Italia: «Mi congratulo con tutti voi che avete contribuito ad intensificare i nostri legami: sappiamo che questo non è stato facile ma siamo riusciti a promuovere notevoli sviluppi delle nostre relazioni». Inizia così, con un apostrofo sulla collaborazione, l’intervento del padrone di casa al convegno organizzato il 17 dicembre 2015 dall’Associazione di amicizia Italia-Brasile, fortemente voluto dal suo presidente, l’onorevole Fabio Porta  (deputato presente anche nella Commissione parlamentare Italia-Brasile guidata dalla vicepresidente della Camera Marina Sereni, e presidente del Comitato italiani nel mondo e...

Tags: Gennaio 2016 Brasile Rioma Brasil ambasciate in Italia Expo 2015

Leggi tutto: Da EXPO 2015 a RIO 2016, l’amicizia tra l’Italia e il Brasile si gioca con agonismo, filosofia,...

Romina Ciuffa (fondatrice di Rioma) con l’Ambasciatore Ricardo Neiva Tavares e sua moglie Cecilia

In Italia quest’anno l’Ambasciata brasiliana, con sede a Roma nel Palazzo Pamphilj di Piazza Navona, ha invitato a festeggiare il 193esimo anniversario attraverso un ricevimento privato tenutosi l’8 settembre. Rioma lo ha documentato. L’ambasciatore Ricardo Neiva Tavares ha accolto, insieme alla moglie Cecilia, gli ospiti. Pur mancando un momento culturale, una tavola rotonda che spiegasse cosa sia l’indipendenza per un brasiliano, cosa è accaduto e come si è arrivati a quel 7 settembre in cui il re portoghese stesso ha liberato il Brasile dal Portogallo, l’evento è risultato, come ogni anno, il momento di incontro di moltissimi personaggi che ruotano intorno all’area verdeoro, intorno a...

Tags: Ottobre 2015

Leggi tutto: L’Ambasciata Brasiliana a Roma celebra l’indipendenza

Busto a Brasilia raffigurante Zumbi dos Palmares

Il 22 aprile del 1500 Pedro Alvares Cabral avvistò terra: era l’attuale Santa Cruz de Cabràlia, nello Stato nordestino di Bahia. Il Brasile non era affatto una meta accattivante: abitata da indigeni, e non v’erano dichiarati propositi colonialisti da parte degli europei, sebbene quel territorio fosse stato già spartito tra Spagna e Portogallo, ancor prima della sua scoperta ufficiale quando, con il trattato di Tordesillas (7 giugno 1494), i due iberici definivano la frontiera che divideva il...

Tags: Ottobre 2015

Leggi tutto: 7 settembre: l’indipendenza del brasile dal portogallo lungo un cammino di schiavitu' e sangue

Luca Mucci, presidente di Mtm

Modena Terzo Mondo (Mtm) è un’associazione di volontariato e solidarietà internazionale presente in Brasile da circa 25 anni, fondata da alcuni privati guidati da Luca Mucci, con l’obiettivo di tutelare i diritti e promuovere l’emancipazione dell’individuo in tutte le sue dimensioni attraverso la sensibilizzazione di persone e coscienze sulle grandi tematiche legate alla condizione di sottosviluppo e discriminazione sociale, economica, culturale e religiosa cui è soggetta buona parte della...

Tags: Settembre 2015

Leggi tutto: Luca Mucci: Modena terzo mondo, un’associazione di volontari aiuta migliaia di brasiliani a sperare

Domenico de Masi

Per la crisi dell’Occidente l’antidoto è il modello brasiliano: «Dopo aver copiato il modello europeo per 450 anni e il modello americano per 50, adesso che entrambi i sistemi sono in crisi e ancora non ne esiste uno nuovo per sostituirli, è arrivata l’ora del Brasile di proporre un modello per il mondo». Il sociologo di Rotello Domenico De Masi affronta la questione, nel libro «Mappamundi. Modelli di vita per una società senza orientamento», ipotizzando che non sia la realtà a essere in crisi...

Tags: Luglio Agosto 2015 Brasile Rioma Brasil Domenico De Masi

Leggi tutto: Domenico de Masi: il Brasile non è il migliore dei mondi

Raffaele Trombetta,  ambasciatore italiano a Brasilia

La prima capitale del Brasile fu Salvador. Fu sostituita da Rio de Janeiro ma solo sino al 21 aprile 1960, quando fu, infine, trasferita a Brasilia al fine di spostare il centro decisionale del Paese dalla costa verso le regioni dell’interno, praticamente spopolate, e verso i territori settentrionali. La prima menzione del nome di Brasilia per la futura città appariva in un foglio anonimo del 1822. Fu Juscelino Kubitschek de Oliveira, presidente della Repubblica federale brasiliana dal 1956 al...

Tags: Maggio 2015

Leggi tutto: Raffaele Trombetta: l’ambasciata italiana a Brasilia, una cooperazione che e' sorella di Romolo e...

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa