Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Rioma Brasil - Specchio Economico

SECONDA PARTE - Continua il viaggio di Rioma negli scandali brasiliani dei megaeventi, che hanno condotto la popolazione sul lastrico impoverendola e umiliandola, frustrandola e truffandola. Sono le lucide descrizioni contenute nel dossier «Megaeventi e diritti umani a Rio de Janeiro» pubblicato dal Comitato popolare di Mondiali e Olimpiadi di Rio de Janeiro, che, in maniera obiettiva e sulla base di dati, consentono di avere una maggiore chiarezza su una situazione contestata al punto tale da...

  • Creato il .

TERZA PARTE - Rioma prosegue nell’analisi del dossier «Megaeventi e diritti umani a Rio de Janeiro» pubblicato dal Comitato popolare di Mondiali e Olimpiadi di Rio de Janeiro, uscito in Brasile denunciando tutti i soprusi compiuti dal Governo per favorire Mondiali ed Olimpiadi, ossia gli interessi di pochi (privato e pubblico) a lucrare sul lucrabile. In nome di interessi ambientali sono stati modificati gli ecosistemi delle zone interessate ai megaeventi e sono state scacciate le comunità e...

  • Creato il .

Chiude con questa quinta ed ultima parte il nostro servizio basato sul dossier che il Comitato popolare della Coppa e delle Olimpiadi di Rio de Janeiro ha pubblicato a giugno del 2014. Dopo aver affrontato i molteplici temi - dalle rimozioni forzate delle comunità dalle proprie residenze, agli scandali dei trasporti e della mobilità, agli sprechi pubblici, alla mercantilizzazione e alla speculazione di pochi, all’elitarismo, alla sottoposizione di tutte le minoranze, soprattutto povere e...

  • Creato il .

Graziano Messana, fondatore di GM Venture, società che affianca gli investitori italiani, è stato eletto per i prossimi tre anni alla presidenza della Camera di Commercio italiana a San Paolo del Brasile. Fondata nel 1902, aggrega tutte le principali aziende italiane in Brasile e vanta circa 500 adesioni associative. Il neo presidente ha nominato suoi vice Rosario Zaccaria e Mario Batista, manager ai vertici rispettivamente di Enel e Pirelli.

“Accetto questo incarico pro bono, mettendo a...

  • Creato il .

È dal Medioevo che i consoli assistono la propria comunità d’origine in terre lontane; già nel 1300 il console fiorentino tutelava i mercanti che operavano nella città di Costantinopoli perché mantenessero i privilegi loro concessi dall’imperatore bizantino. Dato il forte legame di tale figura con il territorio alieno di uno Stato ospitante, nei tempi moderni sempre più Paesi hanno richiesto l’attivazione di uffici consolari, fino a firmare nel 1963 la convenzione di Vienna, presa d’atto...

  • Creato il .

Nomen omen. Sidival Fila fila. Ed è il suo quello che è stato definito «lo studio più bello del mondo»: lo è. Uno studio metafisico, immerso nella romanità più pura, dove a 360 gradi si vede il mondo, si sovrastano il Colosseo e tutti gli imperatori, raggiungibile solo camminando lungo la Via Sacra. Sito all’ultimo piano del convento di San Bonaventura, immerso nel verde, vasti giardini ed albe e tramonti che porterebbero chiunque ad una spiritualità superiore. Infatti Sidival è, innanzitutto...

  • Creato il .

Per la crisi dell’Occidente l’antidoto è il modello brasiliano: «Dopo aver copiato il modello europeo per 450 anni e il modello americano per 50, adesso che entrambi i sistemi sono in crisi e ancora non ne esiste uno nuovo per sostituirli, è arrivata l’ora del Brasile di proporre un modello per il mondo». Il sociologo di Rotello Domenico De Masi affronta la questione, nel libro «Mappamundi. Modelli di vita per una società senza orientamento», ipotizzando che non sia la realtà a essere in crisi...

  • Creato il .

Intervistato dal quotidiano brasiliano Folha de S. Paulo, il sociologo italiano Domenico De Masi, professore della Sapienza, ha dichiarato: «Il Brasile non è il migliore dei mondi possibili, ma è il migliore dei mondi esistenti». Un po’ come recitava Tom Jobim: «Vivere in Brasile fa schifo, ma è bello; vivere fuori dal Brasile è bello, ma fa schifo». «Dopo aver copiato il modello europeo per 450 anni e quello americano per 50, adesso che entrambi i sistemi sono in crisi e ancora non ne esiste...

  • Creato il .

Incalza ex abrupto Ricardo Neiva Tavares, carioca, ambasciatore del Brasile in Italia: «Mi congratulo con tutti voi che avete contribuito ad intensificare i nostri legami: sappiamo che questo non è stato facile ma siamo riusciti a promuovere notevoli sviluppi delle nostre relazioni». Inizia così, con un apostrofo sulla collaborazione, l’intervento del padrone di casa al convegno organizzato il 17 dicembre 2015 dall’Associazione di amicizia Italia-Brasile, fortemente voluto dal suo presidente...

  • Creato il .

Quattro giorni di carcere in meno per ogni libro letto: è la formula che hanno assunto quattro penitenziari brasiliani per contrastare il sovraffollamento delle carceri e la scarsezza di fondi. Non è l’unico esperimento. Nel carcere di Santa Rita do Sapucai, per ogni tre giorni di pedalate sotto il controllo di guardie armate, la pena si riduce di un giorno: ciò è finalizzato alla produzione di energia elettrica, immagazzinata in batterie e usata di sera per illuminare la passeggiata lungo il...

  • Creato il .

Un sistema detentivo innovativo, quello sperimentato in Brasile da un gruppo di associazioni della società civile, le Apac, e adottato ufficialmente dal Governo brasiliano, ha avuto il pregio di abbattere il tasso di recidiva fino al 15 per cento dei «recuperandi», termine che ha sostituito «detenuti». Nato negli anni 70 da un’idea dell’italiano Mario Ottoboni, volontario in Brasile, il metodo, grazie al supporto della ong italiana Fondazione Avsi, si è esteso in più di 40 centri riconosciuti...

  • Creato il .

PRIMA PARTE - Il Comitato popolare dei Mondiali e delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, collettivo di gruppi e individui contro le violazioni dei diritti umani nei megaeventi, pubblica la terza versione del dossier «Megaeventi e diritti umani a Rio de Janeiro». La prima, lanciata a marzo del 2012, profilava un quadro delle violazioni dei diritti umani connesse agli interventi per i Mondiali e le Olimpiadi, chiamando in causa anche le questioni relative ai seguenti temi: diritto alla casa...

  • Creato il .

L’incontro «In Brasile che succede», tenutosi a Roma nelle sale dello Spin Time Lab di Via Statilia, ha messo in luce alcuni punti brasiliani di cui oggi si parla ma che molti stentano a comprendere: dal colpo di Stato all’impeachment del presidente Dilma Rousseff. Cosa sta davvero accadendo? Lo spiega l’Icbie Europa Onlus presieduta dall’avvocato Paolo Mauriello, figlia dell’Icbie Salvador, insieme a Rioma Brasil e all’associazione Meta Brasil costituita in Roma; relatori il professor Alfredo...

  • Creato il .

L’Antitrust brasiliano - il Conselho Administrativo de Defesa Economica presieduto da Vinicus Marques de Carvalho - ha sentenziato: Telecom Italia venda Tim Brasil o Telefonica esca da Telecom Italia. La preoccupazione riguarda l’eccessiva presenza della compagnia spagnola nel mercato brasiliano; da ciò procede la delibera che l’operatore straniero esca dalle partecipazioni dirette e indirette in Tim Participações (Tim Brasil) o trovi un nuovo partner per Vivo, controllata brasiliana. La...

  • Creato il .

Uno degli uomini che ha fatto la storia del Brasile: proveniente da Santos (San Paolo), ma residente a Rio de Janeiro, Copacabana, una carriera prima accademica come professore di lingua portoghese per l’Istituto Rio Branco e di Scienze politiche e relazioni internazionali per l’Università di Brasilia, oltre che membro dell’area Affari internazionali dell’Istituto di Studi avanzati dell’Università di San Paolo; quindi una carriera cinematografica che lo porta a capo dell’Embrafilme, impresa...

  • Creato il .

Il 22 aprile del 1500 Pedro Alvares Cabral avvistò terra: era l’attuale Santa Cruz de Cabràlia, nello Stato nordestino di Bahia. Il Brasile non era affatto una meta accattivante: abitata da indigeni, e non v’erano dichiarati propositi colonialisti da parte degli europei, sebbene quel territorio fosse stato già spartito tra Spagna e Portogallo, ancor prima della sua scoperta ufficiale quando, con il trattato di Tordesillas (7 giugno 1494), i due iberici definivano la frontiera che divideva il...

  • Creato il .

El talian ze la seconda lengoa più parlada del Brasil. Ricognossesto par el governo brasilian come na lengoa de imigrassion, referensa cultural del Brasil. «Talian» non è un italiano senza la i ma è una lingua a sé stante, che probabilmente nessuno ha mai sentito nominare. Ma parlare, sì. In Veneto. Non solo: essa è impiegata come lingua madre da circa 500 mila persone in 133 città, complessivamente da 4 milioni di persone nel mondo. E ne siamo noi gli autori, o meglio (a Cesare quel che è di...

  • Creato il .

«La Fiat è un’azienda brasiliana che possiede qualche fabbrica sparsa per l’Europa» è la battuta di un manager della Fiat che circola in rete e nelle pagine dei giornali, «Panorama» il primo. Ma non sembrerebbe questo il momento «verded’oro» per la casa torinese nel Paese sudamericano. La Fiat lancia un allarme: la crescita dell’offerta nei prossimi 2-3 anni è destinata a superare la domanda con un probabile impatto sui profitti, come confermato da Falck Frey, analista del Moody’s, e nei primi...

  • Creato il .

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa