Il nostro sito usa i cookie per poterti offrire una migliore esperienza di navigazione. I cookie che usiamo ci permettono di conteggiare le visite in modo anonimo e non ci permettono in alcun modo di identificarti direttamente. Clicca su OK per chiudere questa informativa, oppure approfondisci cliccando su "Cookie policy completa".

  • Home
  • Autorità garante della concorrenza e del mercato - Specchio Economico
  • 008

In un comunicato stampa diffuso oggi, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato rende noto che nella riunione del 29 novembre ha chiuso l’istruttoria avviata nell'aprile scorso nei confronti di Facebook Ireland Ltd. e della sua controllante Facebook Inc., per presunte violazioni del Codice del Consumo, irrogando alle società due sanzioni per complessivi 10 milioni di euro.

L’Autorità ha accertato che Facebook, in violazione degli artt. 21 e 22 di suddetto codice, induce ingannevolmente...

  • Creato il .

L’Autorità ha concluso tre procedimenti istruttori per pratiche commerciali scorrette adottate dalle società Switch Power s.r.l. e Union s.r.l. , attive nella fornitura di energia elettrica, nonché dall’impresa individuale Prima Consulenza, che forniva presunti servizi di manutenzione e consulenza nel settore energetico, irrogando sanzioni per un valore complessivo pari a 900.000 euro.

I tre professionisti concludevano contratti a distanza, mediante teleselling, in assenza di consenso da parte...

  • Creato il .

Il 27 marzo 2019 l’Autorità ha concluso un procedimento istruttorio nei confronti delle società The Juice PLUS+ Company Srl, The Juice PLUS+ Company Ltd, The Juice Plus+ Company Europe GmbH, The Juice Plus+ Company LLC, accertando che le stesse commercializzano integratori alimentari e prodotti sostitutivi dei pasti a marchio JuicePlus+ con modalità di promozione ingannevoli e non trasparenti attraverso Facebook, in violazione del Codice del Consumo.

In particolare, il procedimento ha...

  • Creato il .

È stato reso noto oggi che, nella riunione del 20 dicembre scorso, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha sanzionato per oltre 93 milioni di euro il gruppo Enel e per oltre 16 milioni di euro il gruppo Acea per aver abusato della propria posizione dominante nei mercati della vendita di energia elettrica in cui offrono il servizio pubblico di maggior tutela, servizio destinato a essere eliminato entro il 1° luglio 2020 con la piena affermazione di un unico mercato nazionale della...

  • Creato il .

Il grande sconvolgimento nei modelli di business delle attività economiche può produrre, insieme a enormi opportunità per le persone ed i consumatori, anche nuove forme di monopolio. Un caso è quello dei giganti della rete, che si affermano ovunque ed hanno bilanci e capitalizzazioni di borsa che superano i bilanci di uno Stato. Essi non vanno demonizzati, ma devono comunque essere tenuti sotto controllo dai Garanti.

  • Creato il .

Di seguito la nota diffusa dal Gruppo Enel in merito al procedimento antitrust per presunto abuso di posizione dominante.

Con riferimento alla decisione adottata dall’Autorità Antitrust nei confronti di società del Gruppo Enel per presunto abuso di posizione dominante nell’ambito delle attività di vendita di energia elettrica, Enel ritiene di aver sempre agito nel pieno rispetto delle normative vigenti ed è convinta di poter dimostrare la correttezza del proprio operato dinanzi al Tribunale...

  • Creato il .

Nella riunione del 10 aprile 2019 l’Autorità ha deliberato l’avvio di un procedimento istruttorio nei confronti di cinque società del gruppo Amazon, Amazon Services Europe S.à r.l., Amazon Europe Core S.à r.l., Amazon EU S.à r.l., Amazon Italia Services S.r.l. e Amazon Italia Logistica S.r.l., per accertare un presunto abuso di posizione dominante in violazione dell’art. 102 del TFUE.

In particolare, Amazon conferirebbe unicamente ai venditori terzi che aderiscono al servizio di logistica...

  • Creato il .

© 2017 Ciuffa Editore - Via Rasella 139, 00187 - Roma. Direttore responsabile: Romina Ciuffa