chiudi
RETROSPECCHIO

Doha: su un milione di metri quadrati i pavimenti Durocem

La Durocem all’opera nell’aeroporto di Doha


Specializzata nel settore della pavimentazione in cemento di grandi superfici, la Durocem di Reggio Emilia, che nel 2008 ha registrato un fatturato di 25,9 milioni di euro, ha ricevuto una consistente commessa nell’ambito della costruzione del nuovo aeroporto di Doha nel Qatar: entro la fine del prossimo anno dovrà realizzare circa un milione di metri quadrati di pavimentazione per un importo preventivato di oltre 6 milioni di euro. Lo scalo, che si estende per 22 chilometri, comincerà a funzionare nell’estate del 2011 con una capacità iniziale di 24 milioni di passeggeri all’anno, che nel 2015, a lavori ultimati, diventeranno 50 milioni. «Si tratta di un avveniristico complesso destinato a diventare il principale scalo tra Oriente e Occidente e modello per tutti gli aeroporti del futuro. Sarà la base operativa della Qatar Airlines che impiega Airbus A380-800, l’aereo più grande del mondo. Dobbiamo pavimentare strutture destinate alla manutenzione degli aerei, tra le quali un hangar da 110 mila metri quadrati», spiega Silvio Scalabrini, presidente della Durocem.
chiudi