chiudi
RETROSPECCHIO


Luceat: impianti
elettrici in fibre
ottiche di plastica


Un fascio di fibre ottiche in plastica


Prima azienda europea specializzata nella produzione e progettazione di sistemi di trasmissione dati su fibra plastica, destinati ad applicazioni nell’ambito della domotica, la Luceat impiega questo materiale come mezzo di trasmissione alternativo ai tradizionali cavi in rame o alla fibra ottica in silice, in quanto le sue caratteristiche offrono indubbi vantaggi. Il collegamento con il cavo in rame, infatti, non può superare i 10 metri di lunghezza quando si opera alle velocità richieste dalle applicazioni necessarie, e anche le comuni fibre ottiche in silice sono inutilizzabili in ambito domestico perché la loro installazione e manutenzione richiede tecnici altamente specializzati. La fibra plastica consente una riduzione del quantitativo di cavo e un’installazione e manutenzione assai semplificate, potenzialmente realizzabili anche da dilettanti. Inoltre possiede un’elevata capacità di trasmissione, assenza di emissioni elettromagnetiche e resistenza massima alle sollecitazioni meccaniche come torsione, pressione, curvatura, vibrazione. Un sistema su fibra plastica ha un costo inferiore rispetto a quello di altre tecnologie e offre una maggiore sicurezza perché eventuali rotture dei cavi sono immediatamente individuabili e non causano danni agli occhi. In ambito domestico la fibra plastica può essere impiegata anche in lunghe distanze e quindi in grandi edifici come condomini e grattacieli, e può essere posata in canaline di piccole dimensioni e già ingombre da cavi anche in media tensione. Ora la Bticino, azienda operante in campo internazionale nel settore degli apparecchi elettrici, ha stretto una partnership con la Luceat per la realizzazione di un sistema di cablaggio multimediale per le abitazioni private, basato su una moderna concezione dell’impianto elettrico domestico che consente comfort, sicurezza, risparmio, comunicazione e controllo. A tal fine la Luceat ha sviluppato un convertitore in grado di farlo funzionare anche su fibra plastica, aumentandone le prestazioni in termini di distanza massima e consentendone l’installazione nelle canaline elettriche e in presenza di disturbi elettromagnetici. La Luceat è impegnata nel diffondere la domotica su fibra plastica a fasce di utilizzatori sempre più ampie, con l’obiettivo di raggiungere target caratterizzati da diversi stili di vita, in quanto la domotica oltre ad aumentare la sicurezza e la fruibilità delle abitazioni, migliora la qualità della vita di anziani, bambini e disabili.

chiudi