chiudi
RETROSPECCHIO


Conai: cresce
il recupero degli imballaggi usati


Cresce il recupero e il riciclaggio di imballaggi usati


Consorzio nazionale privato costituito da oltre 1.400.000 aziende produttrici e utilizzatrici di imballaggi, di fronte a una produzione nazionale di oltre 12 milioni di tonnellate il Conai nel 2006 ha recuperato rifiuti di imballaggi per oltre 8 milioni di tonnellate, 6,8 milioni delle quali sono state riciclate. Il recupero energetico ha interessato, invece, quasi 1.300.000 tonnellate. I risultati ottenuti fanno prevedere il superamento degli obiettivi stabiliti dalla legge per il 2008. Significativa è stata la crescita del riciclaggio dei rifiuti derivanti dalla raccolta differenziata urbana, che dal 28 per cento del totale del 2002 è salito al 42 per cento. I quantitativi raccolti dai consorzi aderenti al Conai in base alla convenzione con l’Anci, che rappresenta i Comuni, sono aumentati del 90 per cento, dimostrando che il sistema consortile, oltre a trainare la raccolta, svolge un ruolo di collegamento tra questa e l’industria del riciclaggio, garantendo sia i livelli di raccolta pubblica stabiliti sia le quantità di materiali richieste dalle industrie per i nuovi manufatti. I risultati ottenuti confermano il crescente impiego di materiale da riciclare: dal 1998 le quantità recuperate sono passate da 3.571.000 a 8.080.000 tonnellate, con un aumento del 126 per cento. «In questi anni è stato compiuto uno sforzo rilevante per il raggiungimento e il superamento degli obiettivi di recupero e di riciclaggio dei rifiuti di imballaggio fissati dalla legge–afferma il presidente del Conai Roberto De Santis–. È un esempio significativo di come il sistema delle imprese possa efficacemente conseguire obiettivi ambientali a costi tra i più bassi in Europa e, contemporaneamente, favorire lo sviluppo di attività industriali notevolmente innovative». Nel 2007 il Conai continua ad operare seguendo gli stessi criteri che l’accompagnano dall’avvio del sistema: affiancare le imprese nella partecipazione alle iniziative; realizzare un meccanismo di gestione integrata dei rifiuti a diffusione nazionale attraverso lo sviluppo del recupero e del riciclaggio; promuovere la prevenzione nella produzione dei rifiuti; compiere uno sforzo straordinario per l’attuazione della raccolta differenziata nelle aree del Paese tuttora in notevole ritardo rispetto agli obiettivi previsti dalla normativa.

chiudi