chiudi
RETROSPECCHIO


La Banca Modenese apre a Mirandola
una nuova filiale


La Banca Modenese di Mirandola


Controllata dal Gruppo Cassa di Risparmio di Ferrara, la Banca Modenese ha aperto una nuova filiale in Via Gramsci 1 a Mirandola, in provincia di Modena. Diretta da Enrico Bergamini che coordina un team di quattro persone, la dipendenza si trova nel centro storico del paese, nei pressi del quattrocentesco Palazzo Comunale. Gli uffici si sviluppano all'interno di un elegante edificio e contano al piano terra due sportelli di cassa, un'accogliente sala di attesa per i clienti e un ufficio per la consulenza, mentre al primo piano si trovano gli uffici della direzione e del settore commerciale. La filiale dispone, inoltre, di un servizio di bancomat e di un ampio parcheggio privato per la clientela. Con l'apertura a Mirandola, prestigioso Comune dell’hinterland di Modena, la Banca Modenese continua la propria espansione contando oggi, oltre alla sede situata nel Viale Autodromo, l'Agenzia 1 di Modena e le dipendenze di Sassuolo, Montese, Savignano sul Panaro, Spilamberto, nonché l'Ufficio di rappresentanza di Montombraro di Zocca. Presieduta da Alberto Mantovani e diretta da Angelo Pucci, la Banca è stata costituita nel gennaio del 2002 e ha cominciato la propria attività nel gennaio del 2003. Nata per offrire un’ulteriore opportunità all’area e all'economia modenese grazie a una gamma completa di servizi bancari ad elevata professionalità, ed entrata nel Gruppo Carife nel gennaio del 2005, la Banca Modenese ha una compagine sociale frazionata e numerosa: più di 350 soci prevalentemente provenienti dalle realtà economiche, finanziarie e professionali locali.

chiudi